INTERKULTUR: Un “Global Player” della musica corale

L’organizzazione INTERKULTUR si fonda sull’idea di unire persone di tutti i paesi, culture e visioni del mondo in un concorso dall’atmosfera amichevole.

Sin dall’inizio Günter Titsch ha trasmesso con successo la sua idea di un “ponte dell’unione”. L’entusiasmo per il canto corale è il legante tra i partecipanti. Esso fa scomparire i pregiudizi, apre gli occhi e le porte dell’amicizia e crea un incontro vivace e sereno grazie alla musica. In questo modo INTERKULTUR si è conquistata una fama internazionale per i grandi eventi musicali nella scena corale. Oggi INTERKULTUR organizza ogni anno fino a 14 concorsi e festival corali in tutto il mondo.

Fanno parte dell’associazione importanti personalità della cultura, della scienza e della politica di molte nazioni e soprattutto cori e orchestre, associazioni e organizzazioni culturali: Nel “World Choir Council”, una sorta di ONU del canto corale, fanno parte illustri esperti di musica corale di 80 paesi. Rappresentano circa 120.000 cori con 4,8 milioni di cantanti nella rete di INTERKULTUR. Con uffici e rappresentanti in tanti paesi, l’associazione è presente in tutto il mondo ed è supportata da ministeri della cultura, città e numerose organizzazioni.

Sigillo di qualità MUSICA MUNDI

L’etichetta MUSICA MUNDI è un marchio di INTERKULTUR e garantisce la qualità degli eventi INTERKULTUR, un’organizzazione impeccabile e il massimo comfort possibile per tutti i partecipanti.

Esperienza pluriennale
Accesso aperto
Lealtà e trasparenza nella valutazione
Imparare dagli esperti

Tutti possono essere presenti

L’attività di INTERKULTUR non si limita solo all’organizzazione dei World Choir Games, dei concorsi e dei festival regionali, ma comprende anche l’organizzazione di eventi continentali, come gli European e Asian Choir Games. La filosofia degli eventi INTERKULTUR è coinvolgere tutti i cori, non solo i cori di alto livello. Qui per loro è possibile scoprire un nuovo, variegato mondo del canto corale: sereno, aperto, volenteroso e con il divertimento dell’esperienza gruppale. In occasione dei concerti dell’amicizia, dei concorsi e dei festival crescono il rispetto e le conoscenze delle altre culture e, di conseguenza, una nuova qualità di futuro insieme in un mondo sempre più ravvicinato.

Negli ultimi anni la programmazione del concorso è stata arricchita di numerose offerte pedagogiche, incluse in quasi tutti gli eventi INTERKULTUR.

"[Vorrei] dire [...] un GRAZIE molto sentito a ognuno di voi di Interkultur. Ognuno di voi, a suo modo, ci ha aiutato a vivere questa esperienza chiamata World Choir Games, e che ha lasciato un ricordo indelebile in ognuno di noi. Le impressioni raccolte, le esibizioni, i luoghi, la competizione sono esperienze preziose che ci hanno emozionato e che ci portiamo dentro.[...] Grazie per il vostro sostegno e l’assistenza durante le fasi di preparazione del festival. Grazie ancora a tutti per l'ospitalità e per l’opportunità che ci avete offerto. Torneremo sicuramente nel 2012!"

Michael Sathasivam, Voice.Print, Sri Lanka (WCG Shaoxing 2010)

"Personalmente, sono felice di aver fatto questa esperienza. Abbiamo avuto molto da fare con tantissime esibizioni da valutare, ma tutto era così ben organizzato che è stato facile concentrarsi e svolgere bene il nostro lavoro. Spero solo che i cori siano rimasti soddisfatti!"

Jonathan Rathbone, giurato, Gran Bretagna (Venezia in Musica 2012)

"Siamo grati a lei e a tutta l'organizzazione di INTERKULTUR per la comprensione, l’assistenza e la disponibilità dimostrata fin dall'inizio. Ci siamo divertiti molto in Austria. L'organizzazione è stata impeccabile, così abbiamo potuto concentrarci solo sul canto, senza tensioni. Abbiamo anche avuto occasione di incontrare persone straordinarie e ascoltare fantastici coristi. Questa manifestazione è stata un'opportunità di miglioramento per i nostri coristi ancora giovani e inesperti e un prezioso momento di confronto per il nostro maestro. È stata un'esperienza di vita per ognuno di noi. Il fatto poi che abbiamo vinto l’”Argento X” nella nostra categoria rende il nostro soggiorno anche migliore. Grazie ancora per tutto il vostro duro lavoro e la vostra schiettezza"

Crkveni hor "Sveti Jovan Krstitelj", Serbia (ECG Graz 2013)

"Abbiamo trascorso giorni meravigliosi. Sono rimasto impressionato dall'efficienza organizzativa e dal risultato globale della manifestazione. Sempre puntuali ed esaustivi nelle risposte alle mie molte domande: non immaginate quanto tensione abbiate dissolto! Le nostre due guide sono state straordinarie, una forza della natura. Siamo stati davvero coccolati"

Lynne King, Midland Center for the Arts Center Stage Choirs, Stati Uniti d'America (WCG Riga 2014)

"A nome di tutti i componenti e accompagnatori del Theaterkoor Vinger in je Oor, vorrei ringraziarvi per aver realizzato questo FANTASTICO festival! Ci siamo divertiti molto e custodiremo per sempre nelle nostre menti questi ricordi annoverandoli tra i migliori della nostra vita. Tutto era perfettamente organizzato e quindi un grande, grande, grande grazie a tutti! [...] Ci incontreremo di nuovo in futuro, perché questa non è stata la nostra ultima volta a un festival di INTERKULTUR!"

Wim van der Zanden, Theaterkoor Vinger in je Oor, Paesi Bassi (Calella 2014)

"Un grande ringraziamento per tutto l’impegno profuso atto a rendere questo CANTA AL MAR un’esperienza veramente proficua, non solo per centinaia di partecipanti, ma anche per noi giurati. È stata davvero una gioia per me non solo ascoltare dell’eccellente canto corale, ma anche sapere di essere parte della "famiglia" di Interkultur. Il vostro lavoro per incoraggiare e promuovere la nostra amata arte, favorendo uno scambio culturale così costruttivo tra le nazioni, è un dono raro al mondo e sono stato felice di averne fatto parte."

Rosalind Hall, giurato, Stati Uniti d'America (Calella 2015)

World of Voices

I World Choir Games uniscono le persone. Ogni due anni migliaia di cantanti si preparano a partecipare al più grande concorso corale a livello internazionale. Il loro viaggio intorno al globo li avvicina al sentimento comune: è partecipare che conta!

Altri Video ...

Il successo dei cantanti: un vantaggio per tutti

Lo sviluppo continuo e il miglioramento costante dei partecipanti e dei partner fa parte degli standard qualitativi autoimposti. INTERKULTUR si preoccupa anche del successo dei suoi partner nei luoghi degli eventi: in occasione del World Choir Games 2012 a Cincinnati, Stati Uniti, il "Convention & Visitors Bureau" (CVB), con sede nella stessa città, ha registrato una creazione di valore di 73,5 milioni di dollari. A ciò si aggiungono notevoli ritorni d’immagine grazie alla risonanza internazionale e all’attenzione mondiale dei media con un valore in pubblicità di oltre 30 milioni di dollari.

Mentre INTERKULTUR con eventi in Germania, Austria, Corea del Sud, Indonesia, Israele, Italia, Malta, Spagna, Serbia, Repubblica Ceca, Svezia, Ungheria, Malesia, Vietnam, Cina e Stati Uniti diventa sempre più un fattore imprescindibile dello scambio culturale internazionale, i fondatori promuovono già la visione successiva: il Presidente Günter Titsch vorrebbe legare la competizione ai giochi olimpici e svolgerla nello stesso luogo. Entrambe le idee sono supportate dagli stessi ideali: misurarsi in una competizione leale e con rispetto reciproco, indipendentemente dalla provenienza e dalla visione del mondo. Il confronto tra giovani sportivi e cantanti di tutto il mondo è proficuo e assolutamente naturale: un ideale alla portata di tutti.